www.pizzocalabro.it di Giuseppe Pagnotta

ORLANDO ACCETTA

SCRITTORE, POETA E GIORNALISTA

 Home Su Giornalista Scrittore Poeta Fotografo


Home
Su

 

BOZZA DI STUDIO PER UN DIZIONARIO DIALETTALE PIZZITANO

(CI RIUSCIRË ?)

di ORLANDO ACCETTA

A

abbacÓri = aver tempo da perdere (t'abbÓca a ttia!).

abbacchjÓtu = dimesso, scoraggiato, avvilito.

abbaci¨rra = paralume, abat-jour.

abbadÓri = badare, aver cura, riflettere.

abbaddÓri = arrotolare le maniche della camicia.

abbajÓri = abbaiare.

abballat¨ri = pianerottolo della scala esterna.

abbaraundÓrsi (s'abbaraundÓu) = confondersi, non capirci pi¨ nulla, perdere il filo.

abbasÓtu = stupidino; che sta bene economicamente, serio.

abbastÓri = bastare, essere sufficiente.

abbatissa = badessa.

abbattarÓru, battarÓru = venditore di zolfanelli.

abbÓttaru, bÓttaru = zolfanello; fiammifero in genere.

abbelÓtu = con gli occhi coperti da un velo.

abbŔndu (no ppýgghjÓu abbŔndu) = pace, riposo, calma, quiete, rassegnazione, serenitÓ.

abbŔndu = avvento, le 4 domeniche prima di Pasqua.

abberÓri = avverarsi.

abberitÓri = accertare la veritÓ.

abbertýri = avvertire, avvisare.

abbiccý = alfabeto.

abbicinÓri = avvicinari.

abbijÓri (abbýjati) = avviare, avviarsi, incamminarsi.

abbilýtu = avvilito, scoraggiato, deluso.

abbisÓri = avvisare, avvertire.

abbissÓri = inabissare -rsi, sprofondare.

abbýssu = abisso, profonditÓ (Ŕ 'nu scuru abbýssu).

abbistÓri = avvistare, scorgere, scoprire.

abbýsu = avviso, avvertimento, manifesto.

abbiverÓri = abbeverare, irrigare, innaffiare.

abbiviratýzzu = terreno irriguo, fertile.

abbiviscýri = rivivere, riprendere vita, risorgere, risuscitare; riprendere tono, coraggio.

abb˛lu, avv˛lu = di colpo, in un baleno, subito (veni ccÓ abbolu).

abbonÓri = abbuonare, rinunciare ad un credito.

abbonÓtu = uomo tranquillo, bonaccione, poco furbo.

abbonucuntu = in fine dei conti, insomma.

abbordÓri = avvicinare, fare la corte ad una donna.

abbozzÓri = subire, sopportare, tollerare, inghiottire il rospo.

abbrazzÓri = abbracciare.

abbrÓzzu = abbraccio.

abbucatýcchju = faccendiere.

abramÓri = desiderare ardentemente.

abramÓtu = tirchio, avaro.

accartocciÓti = raccolti, rannicchiati.

accasÓri = sistemare, accasare; sposare.

accattÓri = comprare.

acchjappÓri = rincorrere, prendere, afferrare,trattenere.

acchjicÓri = arrivare, raggiungere.

Óccia = sedano.

acconzÓri = aggiustare, mettere a posto.

acconzÓtu (pe' festi e pe' lavurÓndi) = acconciato per le feste; conciato, aggiustato, messo a posto.

accoppat¨ri = coperchio; marito che serve solo da copertura.

accorgývi = accorsi, mi resi conto.

accucchjÓri = avvicinare; accoppiare.

acŔju = uccello; pene dei bambini.

acquazzina = rugiada.

acquetÓri = acquietare, zittire, appaciare.

addinocchj¨ni = in ginocchio.

addubbÓtu = soddisfatto, pieno, sazio, sfamato.

addunÓri = andare a vedere, rendersi conto.

addurÓri = odorare, profumare.

add¨vi = dove.

adocchjÓri = gettare il malocchio.

affŔrrangi = afferragli, afferrale, afferra loro.

affundÓri = affondare.

agghjal˛ru = orzaiolo ...

agghjýru = ghiro.

Ógghju = aglio.

agghjumbÓri = piegarsi, diventare gobbo.

aggujÓri, -rsi = curvare, piegare; curvarsi, piegarsi; rendersi umile.

aggujÓtu = curvato, piegato.

ajÓgru = alloru.

ajŔri = ieri.

Ólichi = alghe.

alývi = ulivi.

allambanÓtu = macilento, magro, trasparente.

allambÓri = folgorare.

allambÓtu = abbacinato

allapparÓtu = flaccido, molle, bavoso.

allÓru = in aria, rivolto all'ins¨...

allegrýzza = allegria, gioia, contentezza.

allettarÓtu = istruito, colto.

allettÓtu = giacente a letto, gravemente ammalato.

alliccÓri = leccare; arruffianarsi...

allindicÓri = ridurre all'estremo, dimagrire in modo inverosimile.

allordÓri = sporcare.

allordýtta = all'impiedi.

allupÓtu = ............,

allurmu = a bocca asciutta.

allussÓri = aizzare un cane.

amartýsi = arancia dolce.

amÓru = amaro; disgraziato, sfortunato, tapino.

ambacilÓri (l'˛cchji) = abbagliare.

ambasciat¨ri = ambasciatore, mezzano.

ammagÓri = incantare, istupidire.

ammagghjÓri = si dice della rete da pesca.

ammanzÓri = addomesticare, addolcire, rendere docile, guarire.

ammasunÓri = chiudere i polli nel pollaio.

ammattulÓri = sistemare a mattoni, mettere uno sopra l'altro (ammÓttula 'i lenz˛la )....

ammŔnzu = in mezzo, nel, dentro.

ammogghjÓri = intingere; fare all'amore.

ammorbÓri = punzolentire...; dare fastidio; essere isistenti.

ammorbÓtu = moscio, malaticcio, dimesso.

amm¨cciÓri = nascondere, appartare.

ammucciatŔja = nascondino.

ammucci¨ni = di nascosto, nascostamente.

ammurgÓri = nascondere, non far sapere.

ammutÓri = ammutire, chiudere la bocca.

ammuzzu = a casaccio, alla rinfusa, a  cottimo

Ónditu = impalcatura.

anŔju = anello.

angialŔja = attrezzo per lavorare la pasta fresca, raschietto.

angýja = anguilla

annacÓri = cullare, dondolare; dare fastidio.

annacÓri = darsi da fare, muoversi, non rimanere fermi, dondolare, annacare.

annicchjÓri = annebbiare, annoiare, dare fastidio.

anurÓtu = onorato, dignitoso.

an¨ri = onore, dignitÓ.

appaciÓri = mettere pace, sistemare le cose; acquietare.

apparÓri = aggiustare (il letto), riparare.; approntare, preparare, abbellire.

appattÓri = competere; paragonare.

appatumÓri-rsi = saziare-rsi.

appatumÓtu = sazio, soddisfatto.

appecur¨ni = gattoni-gattoni; piegato, curvato, sottomesso.

appicciÓri = accendere, dare fuoco; istigare.

apprŔssu = dietro, appresso, al seguito.

apprŔssu-apprŔssu = restare attaccati a chi precede.

arÓngi = arance.

Órburu = albero.

ardýca = ortica.

ariganŔju = origano.

armiggŔra = protezione, armigera, sostegno.

arrapÓtu = assatanato, eccitato sessualmente.

arrappÓtu = aggrinzito.

arrŔdu = dietro, indietro.

arricrijÓri = essere felice, godere, gioire, esultare, avere piacere.

arridýri = ridere

arripicchjÓtu = aggrinzito ...

arrýsi = sorrisi.

arrivotÓri = mettere sotto-sopra, capovolgere.

arrizzÓri ('u pilu) = ...

arroccula-mmerda = scarafaggio nero.

arrocculÓri = rotolare.

arroccul¨ni = senza controllo, in modo disordinato, a rotoli.

arrunz¨ni = a casaccio, senza ordine. cosý come viene.

arrutta-di-c˛ju = correre a gambe all'aria.

asciucÓri = asciugare.

assimigghjÓri = rassomigliare.

ast¨ta = spegni.

astutÓri = spegnere.

Ótru = altro.

attizzÓri = attizzare, aizzare; dare fuoco.

atturrÓri = abbrustolire, tostare.

atturrÓtu = abbrustolito, tostato.

atu = alto.

avandŔri = l'altro ieri.

avarrýa = dovrei, dovrebbe.

avýmu = dobbiamo; abbiamo.

av˛gghja = hai voglia, Ŕ inutile.

Ózanu = alzano.

azÓri = alzare.

azÓti = alzate.

Ózati = Ólzati.

azi = alzi.

azu = alzo.

azzippÓri = conficcare, infilare.

B

babbas¨ni = babeo.

baccalÓ = stupido, cretino.

bag¨llu = baule.

ballar˛ttu = gioco della campana.

banana = banana; pene.

barc¨ni = balcone.

bardanŔlla, bardinŔlla = fagotto.

basulÓtu = selciato di pietre laviche.

bÓsulu = pietra lavica.

battarÓru, abbattarÓru = venditore di zolfanelli.

bÓttaru, abbÓttaru = zolfanello; fiammifero in genere.

battimuru = battimuro, antico gioco popolare.

bbolýri = volere.

bejýzza = bellezza.

bŔju = bello, carino.

botta-di-sangu = che ti venga un colpo.

botti = bastonate.

bottijÓti = picchiare sulla porta.

bottu = colpo; recipiente di latta.

bottu = rumore, colpo; recipiente di latta; fuoco d'artificio.

b˛zzuli = bozzoli ... dei bachi per la seta.

brabitallŔra = arruffona, sconclusionata.

bracalŔmmi = disordinato, trascurato.

brattu = blatta, scarafaggio.

brocca = forchetta.

buÓtta, buvÓtta = barattolo.

buffa = rospo.

buttýgghja = bottiglia.

buttigghj¨ni = bottiglione.

C

ca = che.

cÓ = perchŔ, poichŔ, giacchŔ.

cacaramb˛tta = saltarello, gioco che si faceva sulla spiaggia.

cacci˛ffulu = carciofo; stupido, scarsamente intelligente.

cac˛cciula ('i crapi) = cacca delle capre...

cadda = calda.

caddijÓri = riscaldare; avere caldo; essere eccitato sessualmente.

caddu = caldo, afa.

cadýri = cadere.

cafŔ = caffŔ; bar.

cafettŔri = gestore di un bar.

cagnÓra = chiasso, cagnara, confusione, frastuono.

cÓji = calli.

calamÓru = calamaro (pesce).

cal¨ra = afa, calore; fervore; convincimento.

cal¨ri = affetto, amore, calore.

cambÓri = vivere, campare.

camŔlla = pentola.

cammýsa = camicia.

canÓtu = cognato.

candijÓri = mirare ...

candinŔri = venditore di vino.

candu = luogo, posto; canto.

cangiÓri = cambiare.

canýgghja = crusca.

cannar˛zzu = ...  esofago?

canuscŔndi = conoscenti.

canuscýri = conoscere.

capŔra, capillÓra = parrucchiera.

capi-i-pezza = suore.

capijŔra = parrucca.

capýji = capelli.

capillÓra, capŔra = parrucchiera.

capiscýri = capire, comprende, discernere.

carbunŔju = carbonella.

carbunŔra = carbonaia.

carbunŔri = carabiniere.

carb¨ni = carbone.

carcÓgnu = calcagno.

carcÓra = calcara per la calce.

carcarÓzza = gazza ladra.

carcÓri = pressare, comprimere.

cÓrceru = carcere, galera.

cardŔja = cardo.

card¨ni = cardo.

carýci = ů..

carmÓri = calmare.

carrŔtta = carrettino a tre ruote.

carrettŔri = carrettiere.

carricÓri = caricare, riempire; aggiungere ... un'altra dose; nel gioco delle carte: buttare un carico.

carrijÓri = trasportare.

carusŔju = salvadanaio.

cÓscia = cassa, cassapanca.

casci¨ni = grande cassa.

casŔja = casino, casa di campagna.

castandarýti = gastoenterite.

castŔji = castelli, antico gioco con le nocciole.

castŔju = castello.

catanÓnnu = trisnonno.

catýna = catena.

catti = Ŕ cad¨tu.

cÓttiru, cÓttaru = sono caduti, caddero.

catu = secchio.

cavÓju = cavallo.

cavall¨ni = cavalloni, grosse onde marine.

cavarcÓri = cavalcare.

cazŔtti = calzini.

cazi = pantaloni.

caz¨nŔji = mutande.

cazzijÓri = rimproverare.

ccÓ, ccÓni = qua, qui.

cchj¨ni, cchj¨ = pi¨, ancora.

cciÓmbi = ferri di cavallo ...

cendýmulu = centimolo del fuso.

cerÓsu = ciliegia.

chýju = quello.

chimmu = che ti...

chistu = questo.

chjamÓri = chiamare.

chjandÓri = piantare.

chjÓndu = pianto; pena, sofferenza.

chjarýri = chiarire, acclarare, spiegare.

chjÓru = chiaro.

chjÓssu = chiasso, confusione.

chjattýja = piattola; uomo appicicaticcio.

chjavÓri = fare all'amore.

chjavat¨ra = serratura.

chjÓvi = chiave.

chjÓzza = piazza.

chjazzŔtta = piazzetta.

chjecchjarŔlli, chjacchjarŔlli = chiacchiere.

chjýnu = pieno, colmo.

chjýppu = pancione, obesitÓ.

chjipp¨su = obeso.

chjýrica = lunetta.

chjiric˛culu = bernoccolo.

chj˛výri = piovere.

chjudýri = chiudere.

chjumbýri = infiammare.

chj¨mbu = piombo.

chj¨si = chiusi, ho chiuso, chiuse, ha chiuso.

ciangýri = piangere.

ciaramýdi = tegole.

ciarnýgghju, cernýgghju = ...

cicarrŔja = cinciallegra.

cýccia = carne muscolosa.

ciciarÓti = dolci natalizi.

cýciaru = cecio.

ci˛la = pene.

cip¨ja = cipolla.

cipujÓzza = cipolla selvatica.

ciquŔri = cicorie.

cirivŔju = cervello, mente.

citr˛lu = cetriolo; pene; fessacchiotto.

ci¨cciu = asino, ciuco; stupido.

ciuciulijÓri = pettegolare.

ciungÓri = azzoppare.

ci¨ngu = zoppo.

ci¨nnu = conno, vulva.

ciurrÓri = bere.

civÓri = cibare, dar da mangiare.

c˛cciu = acino; foruncolo.

coddÓra = caldaia.

c˛fina = cesta fatta di verga e canna.

cofinÓru = cestaio.

cogghjýri = raccogliere.

cojýzza = zecca vegetale.

c˛ju = collo.

cola = battola (uccello).

colamÓru = calamaio.

conÓci = ...

conzÓri = aggiustare.

conzÓru = conciario, artigiano dei conci ("conzi") ...

coppýnu = mestolo.

corpettu = .....

costata-di-vecchja = erba selvatica mangereccia ...

cozzut¨mbula, cazzut¨mbula, cozzat¨mbula = capriola.

crac˛cciula ('i crapi) = cacca delle capre...

crapa = capra.

crap¨ni = caprone.

cridenza = credenza, stipo; credito.

crinu = erba vegetale seccata (un tempo usata per riempire i materassi).

crisandŔmu = crisantemo; vulva di donna anziana.

criscŔnza = protuberanza.

criscýri = crescere.

cristarŔju = geppio, falco.

crivu = ...

cu = con.

cucchjÓra = cucchiara di legno.

cucchjarýna = cucchiaio.

c¨cuja = grandine.

cuc¨mmaru =  corbŔzzolo; scemo.

cuc¨zza = zucca; intelligenza, intelletto, cervello.

cudarrÓttu = tromba marina; coda di topo.

cui = chi.

cumbÓri = compare, padrino.

cumbenŔnza = convenienza; ascolto; importanza.

cumbenýri = convenire; essere d'accordo.

cumbŔtti = confetti; testicoli.

cumbidŔnza = confidenza.

cumbinÓri = conciare; accordare, mettere d'accordo.

cumbogghjÓri = coprire; annullare; nascondere; fare scomparire.

cumbundýri = confondere; trarre in ingano,.mettre fuori strada.

cumbund¨tu = confuso.

cummÓri = comare, madrina.

cunbessÓri = confessare, dire la veritÓ.

cundÓli = quintale.

cundÓri = raccontare, contare.

cundu = racconto, favola, fattarello.

cungŔdiri = concedere.

cungŔdu = concedo.

cungrudýri = concludere... un fidanzamento, esponendo la dote prima del matrimonio.

cunnu = conno, vulva; fessacchiotto.

cunortÓri = confortare.

cunzŔrba ('i pipi, 'i pumad˛ra) = conserva,

cunzerbÓri = conservare, risparmiare, mettere da parte.

cunzýgghjÓri = consigliare, suggerire.

cunzumÓri = sciupare; fare a pezzi; bastonare ...

cunzupýna, cunzuprina = bastonata.

curba = curva.

curbÓri = curvare, sottomettere, condizionare, soggiogare, dominare.

curij¨su = curioso, strano.

curmÓri = riepire fino all'orlo.

curmu = strapieno, ricolmo.

curramÓri = menate in modo pesante, bastonare.

curramÓti = bastonate.

currýja = correggia, cinghia dei pantaloni.

currijÓri = allontanare, mandare via, scacciare, respingere.

currýri = correre.

curtŔju = coltello.

cuscýnu = cuscino.

cusýri = cucire, chiudere.

cust¨mi = vestito, costume da mare.

cuttunÓru = ...

cuturnŔtti = calzettoni.

cuva = nido; riparo.

cuvŔrta = coperta.

D

damÓscu = coperta di damasco.

dassÓri = lasciare, abbandonare.

desti = donasti.

dicýmu = diciamo.

di-duvi-vegnu-portu-cip¨ji = ...

dinda, dindra, nda, ndra = dentro, nella.

dinda-fora = rivoltare.

dindal˛ji = entro l'oggi, di pomeriggio.

din˛cchju = ginocchio.

dipoi, doppu, dopu, = dopo, poi, in seguito.

disijÓri = desiderare, aspirare.

disýju = desiderio; ...

dittu, detto, proverbio.

divacÓri = versare.

doga = lista di legno.

d˛mitu = innestato, domato.

don = titolo che si dÓ ai borghesi.

donna = suocera; titolo che si dÓ alle signore.

doppu, dopu, dipoi = dopo, poi, in seguito.

dorm¨ta = dormita.

doti = dote; pregio.

drappu = drappo.

dubbrÓri = piegare (un lenzuolo).

dubbrŔttu = gonna a pieghe.

dubbru = doppio, si dice di matrimonio doppio.

dugnu = d˛.

duna = dÓ.

dunÓri = dare, donare, regalare.

durci = dolci.

duvi = dove.

E

esti = Ŕ.

F

fabbricÓri = fabricare, costruire.

facýgghju = falce.

facigghj¨ni = ...

facýri, fari = fare.

faddÓli = ...

fÓju = bocco, nocciola spesso riempita di piombo che serviva per giocare ai "castŔji".

falÓnga = traversa di legno per far scivolare le barche a mare.

fartýcchju = parte del fuso; vulva.

fascýna = fascio.

fazzu = faccio.

feli = fiele, amaro in bocca.

fenu = fieno.

feru = ferisco.

feru = feroce.

fer¨tu = ferito.

fetu = fetore, puzza.

ficÓra = albero del fico.

fýciaru = fecero, hanno fatto.

ficundiÓni = fichidindia.

fidi = fede, fiducia; anello di matrimonio.

figghj˛lu, figghjolŔju = ragazzo, giovane, ragazzino; pene.

fýgghju = figlio.

filu-i spagna = filo di nylon per la pesca.

fýmmana = donna.

fimmanÓru = donnaiolo.

fýscini = fasci di frasche.

f˛gghja = foglia.

folýja = nido.

folýjina = ragnatela.

fora = fuori.

forijÓri = augurare un malanno.

formýcula = formica.

fraghÓgghja = pesce di scarto.

fraghÓri = rumore del mare sulla sabbia.

frÓita = tuo fratello.

frascÓtuli = polenta.

fratellu = confratello.

frati = fratello; monaco.

frÓtima = mio fratello.

fricÓri = fregare.

friscar˛ttu = fischietto; vulva.

frittal˛ru, frettal˛ru = chi ha fretta, prescia.

frýttuli = pelle del maiale bollita.

frjýri = friggere; avere fretta.

fujýri = fuggire, scappare.

fundanŔja = fontanella della testa dei neonati; piccola fontana.

fundÓria = tassa.

fundu = profondo; fondo, proprietÓ terriera.

f¨rguli = razzi pirotecnici.

G

gajýna = gallina.

gajinÓru = pollaio; chi parla troppo e in modo poco credibile.

gÓju = gallo.

ganghi = mandibole, guance.

gargi = branchie dei pesci.

garýghji = cispe degli occhi.

garighj¨su = cisposo.

garr¨ni = polpaccio.

garzu = amante, mantenutu.

gattugghjÓri = solleticare.

ghjal˛na = tartaruga.

ghjatÓri = alitare, respirare, fiatare.

ghjÓtu = alito, fiato, respiro.

ghjugghjÓta = soffio.

ghj¨mÓra = fiumara.

ghj¨mi = fiume.

ghj¨ri = fiore.

gýgghju = giglio.

gilŔppu = sciroppo molto dolce.

gnura = signora, padrona

gnuri = signore, padrone.

gozza = brocca.

gozzu = gozzo ... alla gola.

granÓtu = melagrana.

gras˛mulu = albicocca.

grÓzzia = grazia, miracolo.

gregna = covoni.

grýngia = smorfia.

gromu = medusa.

gr¨gnu = grugno; uomo inservibile, senza sostanza, inconsistente.

gr¨ju, vr¨ju = foglie della pannocchia.

grumu = ammasso di sangue.

gr¨mulu = peso morale, dispiacere.

gruppu = nodo.

gruttu = rutto.

guadŔrnu = quaderno.

guÓjara = ernia.

guajar¨ru = ernioso, chi ha l'ernia.

guccŔri = macellaio, commerciante di carne.

guccŔria = beccheria.

guda = erba per impagliare le sedie.

gudŔja = budella.

g¨gghja = ago.

gugghjÓta = agugliata.

gugghjýri = bollire.

gugghj¨tu = bollito; strapieno di debiti).

g¨ju = curvato;  cornuto.

gulýa = desiderio intenso, brama.

g¨mitu, g¨vitu = gomito.

gurdÓri = saziare, soddisfare.

gurdu = ingordo; sazio, soddisfatto; pieno.

gurna = piccola polla d'acqua.

gurnÓli = grande polla d'acqua.

gutamÓru = artigiano che lavora l'ampelodesmoů..

g¨tamu = canna della stramba, ampelodesmoů..

gutti = botte.

guzzu = gozzo, piccola imbarcazione.

H

hÓju = ho; debbo.

hasmi = sbadigli.

I

inghjýri = riempire.

isca = esca per pescare i pesci.

J

jÓ, jÓni= lÓ, colÓ.

jaýnda = lÓ dentro.

jÓmu = andiamo.

jÓnghýzza = biancore, limpidezza, trasparenza.

jÓngu = bianco.

jÓni, jÓ = lÓ, colÓ.

jŔndu = andando.

jŔnnaru = genero.

jennÓru = gennaio.

jestimÓri = bestemmiare, inveire; augurare una disgrazia.

jettÓri = buttare, gettare.

jettat¨ra = malocchio; fattucchiera.

jidit¨ni, jijit¨ni = alluce.

jýmmu = andammo, siamo andati.

jýri = andare.

jýru, jýrunu = andarono, sono andati.

jýsti = andasti, sei andato.

jýstivu = andaste, siete andati.

jývi = andai, sono andato.

jocÓri = giocare.

jocass¨pra, jocass¨bbra = da lass¨.

jocass¨tta = da laggi¨.

j˛cu = costý, colÓ; gioco, divertimento.

j˛rnÓta = giorno, giornata.

j˛rnu = giorno.

j¨mbu = gobba.

jumbur¨su = che ha la gobba, gobbo.

jungýri = aggiungere, unire, fare combaciare; raggiungere ('u jungýu ammenzu a chjÓzza).

j¨ngu = giunco; erba mangereccia.

L

lambÓra = lampara.

lambÓri = lampeggiare, dardeggiare.

lambijÓri = lampeggiare, dardeggiare (quando Ŕ cattivo tempo); pomiciare.

lanz˛lu = lenzuolo.

lÓpissi = lapis, matita.

lappar¨su = flaccido, molle, bavoso.

largu-mari = alto mare.

lastra = vetro della finestra.

lastrŔra = credenza a vetri.

lastr¨ni = armadio a vetri.

latru = ladro.

latt¨ca = lattuga.

lavandÓra = lavandaia.

lim¨ni = limone.

lindanŔji= uova di pidocchi.

lind¨ni = rondone; uomo che vaga senza meta.

lindunijÓri = girare a vuoto, senza meta, come i rondoni.

locu = luogo, posto, riparo.

loggia = balcone.

lordýa = sporcizia.

lord¨ni = grande sporcaccione.

lutru = melmoso, sporco come maiale.

M

maccat¨ri = fazzoletto.

majýja = madia

malaffr¨ndu = disgrazia.

malanova = cattiva notizia, disgrazia.

malasorti = cattiva sorte, disgrazia, destino contrario.

malat¨su = malaticcio.

malupilu = unomo cattivo.

mama = mia madre.

mÓmmata = tua madre.

mandenýri = mantenere, sostenere.

manden¨ta = amante, mantenuta.

manŔra = modo, maniera.

mangÓri = mancare, essere privi.

mangu = nemmeno.

mappýna = strofinaccio consunto.

maramŔndi = mi viene in mente.

maravýgghja = meraviglia, stranezza.

marbÓggiu = malvagio, tristo, cattivo.

maritÓri = sposare.

marýtuta = tuo marito.

mÓrmuru = marmo.

mar˛zzulu = lumaca.

mastr˛ssu = osso principale, scheletro.

matarÓzzu = materasso.

matina = mattino.

mbaccu = scemo, stupido, cretino, poco intelligente.

mbamigghjÓri = gravare di problemi.

mbamigghjÓtu = gravato di problemi.

mbarcÓri = imbarcare, navigare.

mbeci = invece, al contrario.

mbelenÓri, mbalenÓri = avvelenare; fare arrabbiare.

mbelenÓtu, mbalenÓtu = avvelenato; arrabbiatissimo.

mbendÓri = inventare, creare; mettere una benda.

mbendýri = appendere; impiccare.

mbend¨tu = appeso; in attesa; impiccato.

mbernu = inverno; inferno.

mberza ('a) =  ... (dormýri 'a mberza), a pancia in su.

mbestialiri = diventare come una bestia per la rabbia.

mbestýri = investire.

mbicunijÓri = applicarsi con tenacia negli studi.

mbietusýri = impietosire

mbiet¨su = senza pietÓ, senza misericordia.

mbisu = appeso; in attesa; impiccato.

mbittÓri = investire, urtare, sottomettere, soggiogare, dominare.

mbiverÓri = abbeverare, le piante.

mbivýri = bere; credere a tutto ci˛ che si dice (s"a 'mýbbi comu 'nu fissa).

mbivit¨ri = beone, ubbriacone.

mbizzÓri = insegnare; apprendere, imparare.

mboca = infuoca, riscalda; aizza (mbocangýllu).

mbocÓri = infuocare, riscaldare; aizzare (ngi 'u mbocÓu).

mboccia = ernia.

mbossÓri = affossare, sotterrare.

mbrac¨ni = ubriacone.

mbrascÓri = disporre, spargere in modo disordinato e confusionario; pomiciare.

mbrofumÓri = odorare, profumare.

mbrofumÓtu = profumato, odoroso.

mbr˛gghju = imbroglio.

mbrogghj¨ni = imbroglioni.

mbr˛mu = dispiacere, cruccio, peso.

mbrusciunijÓri = avvicinarsi, arruffianarsi; pomiciare.

mb¨ja = foruncolo, ferita.

mbujÓgghju = tappo di sughero.

mbujÓri = tappare; essere stitico (mbujÓu cui ficundiani).

mbunnÓri = ammaccare, pestare; arrabbiare, mbunnÓri, andare in collera.

mbunnÓtu = ammaccato, pestato; arrabbiato.

mŔgghju ('u) = la parte migliore di sÚ, cioŔ il senso della vergogna.

mŔgghju = meglio.

Mel¨ni d'acqua = cocomero.

Mel¨ni i pani = melone giallo.

mendýri = mettere, infilare.

mendugÓri = nonimare.

menzuj˛rnu, menzij˛rnu = mezzogiorno.

mýcciu, miccia = pene

mignÓnu = ballatoio.

minÓri = menare.

mindýtta, vindýtta = vendetta, sventura, disgrazia.

mingrijÓrsi = bisticciarsi.

minni = tette, seno.

mirtýja = mirtillo.

misa = messa, posta, collocata.

mischýnu = meschino.

misi = misi, ho messo, mise, ha messo; mese dell'anno.

m˛, moni = ora, adesso, in questo momento.

m˛ju = molle, flaccido, morbido.

mola = pesce luna; molare.

monacŔja = frittella natalizia.

monacŔju = gnomo.

monachŔji = chiocciole chiuse, in letargo; suore.

moni, mo' = ora, adesso.

mortÓru = mortaio per il sale.

morzu = morso, poco, assaggio.

movýri = muovere.

muciunŔju = pigro, lento, riservato.

mugghjŔri = moglie.

mugghjŔrita = tua moglie.

mundýzza = immondizia.

mungýri = mungere; sfruttare.

mungi¨tu = munto, spremuto, sfruttato.

munzŔju = monticello, cumulo.

murra = branco, gran numero.

m¨sciu = moscio, lento, flaccido.

mustÓzzi = mustacci, baffi.

mustazz˛li = mostaccioli, biscotti.

mutulÓtu = invalido.

muzzicÓta = morso.

muzzunÓta = orzata.

N

na = una.

nacÓtuli = chiacchiere.

nannu = nonno.

nÓnnuma = mio nonno.

nasca = naso.

ndal˛ji = entro l'oggi, di pomeriggio.

ndassÓri = spaventare, spaventarsi.

ndÓssu = spavento.

ndebulýri = indebolire.

ndebul¨tu = debole, indebolito.

ndŔgnu = indegno.

ndiÓnu = granone, granoturco.

ndisa = udito.

ndisu = permaloso, suscettibile, irritabile, sospetto, inaffidabile, malandrino.

ndo = nel, sopra, dentro.

ndorcijÓri = attorcigliare, avvolgere.

ndrýcula = attinia.

nd¨ja = salume di Spilinga; pene.

nendi = niente, nulla.

nescýri = uscire; nascere.

nettýzza = nettezza, pulizia, lindore.

ngafunÓri = portare alla rovina, alla distruzione.

ngamÓri = ammaliato, affascinato.

ngappÓri = capitare, incontrare, pizzicare...

ngazzijÓrsi = arrabbiarsi.

ngŔ, ngesti = c'Ŕ; si trova.

nghjanÓri = salire.

nghjumbÓri = diventare di piombo, appesantire (mi nghj¨mbÓu subbr"˘ st˛macu).

nghjumbÓri = piombare, riempire di piombo; appesantire.

ngi = gli, a lui, le, a lei, a loro (ngi dissi = gli ho detto).

ngiru = in giro, tuttintorno.

ng˛ju = addosso, sul groppone.

ngrapattŔju = a cavalluccio, sulle spalle.

ngrÓtu = ingrato.

ngriscýri = annoiare.

ngrisci¨tu = annoiato.

ngundrÓri = incontrare.

ng¨sci = gemiti, lamenti.

nýcchja = nicchia, ricovero.

nýcchju = vulva.

nýgghja = nebbia.

nigru = nero.

nimŔja, numŔja = bottoncino di metallo.

nýpiu = neonato.

nip¨ti = nipote.

nocca = fiocco.

nora = nuora.

nu = un.

nucýji = nocciole.

nucýji-americani = arachidi.

n¨ju = nessuno.

nzadduvŔ = dappertutto.

nzema, nzemi = insieme, assieme.

nzýgnÓri = imparare; insegnare.

nzivÓtu = sudicio.

nziv¨su = sudicio.

nz¨mu = a galla.

nzurtu = infarto.

O

˛bricu = orbo.

˛gghju = olio

˛ji = oggi.

˛manu = uomo.

orzÓta = granita di mandorle.

ospitu = ospite.

P

pÓcchju = vulva.

pacchj¨ni = bel ragazzo.

paccýa = pazzia.

paccijÓri = impazzire, dare i numeri, parlare a vanvera, senza senso.

pÓcciu = pazzo; vulva.

padŔja, podŔja = padella.

pÓgghja = paglia.

pagghjÓru = pagliaio.

pagghj¨ni = materazzo fatto di fr¨ju (foglie di pannocchia).

pÓita = tuo padre.

pajÓru = chi costruisce le bocce di legno; incivile, poco evoluto; proveniente dall'entroterra.

pajŔcu = sordo.

paj˛ttula = donnola.

pallunÓru = poco credibile, che racconta frottole.

pambÓccu = rincoglionito, stupido.

panÓru = paniere.

pannizzijÓri = nevicare a grandi fiocchi.

pannýzzu = pannolino.

panza = pancia.

papagghj˛ndi = pop-corn ...

papat˛rnu = chiocciola.

papi i pezza = monache, suore.

pappafýcu = rimbecillito, rincretinito.

papp¨ = nonno.

papp¨ma = mio nonno.

parýri = sembrare.

parmu = palmo; particolare gioco che si faceva un tempo (jocÓmu ˘ parmu).

parrÓri = parlare.

paru-paru = al limite, al massimo.

passijÓri = passeggiare.

pastijÓri = assaporare, ruminare.

pastýji = castagne secche.

pastunÓcu = particolare carota di colore viola.

patŔji = patelle ...

patri = padre.

pÓtruma = mio padre.

patr¨na = padrona.

patr¨ni = padrone.

pe' = per.

pecchý = perchŔ, poichŔ

pŔcura = pecora.

pecur¨ni = pecorone, maschio della pecora; uomo sottomesso.

pedicchj¨su = pidocchioso; tirchio, avaro.

pedi-pedi = tra i piedi, sempre in mezzo.

peducchji = pidocchi.

pŔju = peggio.

pemmu = per (pemmu jÓmu); che possa (pemmu ti pýgghja  'nu nzurtu).

penijÓri = penare, soffrire di dolore.

pŔrcia = puntura, inizezione.

perdýri = perdere.

perdývi = persi, ho perso.

perna = pene.

pert¨su = buco, foro, apertura; ano.

pŔrzica = pesca.

pestur¨ni = zampe, gamboni, ... dei galli.

petrusýnu = prezzemolo.

pettinýssa = pettine per fermare i capelli; ... pesce.

pezza = pezzuola, strofinaccio; forma di formaggio.

pezzijÓri = fare a pezzi, bastonare.

pezzijÓtu = pestato; stanco.

pezzu = pezzo, porzione.

piacýa = piaceva.

piacýri = piacere; gusto.

pica = ... uccello.

picarŔja = razza, pesce cartilagineo a corpo romboidale.

picciunŔju = uccello appena nato ...

picci¨ni = piccione, piccolo della colomba; vulva.

pic¨ni = piccone; ubriacatura (pigghjÓu 'nu bruttu pic¨ni...).

pigghjÓri = prendere, afferrare.

pignotÓta = dolce natalizio.

pýgula = pigola, civetta; scocciante, noioso come una ...

pigulijÓri = lamentare.

pinna = penna di uccello, penna da scrivere.

pinnulÓri = ciglia.

pinnulijÓri = muovere le ciglia a ripetizione.

pipistÓtu = pepe rosso in polvere.

pipýta = strumento musicale che si accompagna alla zampogna; malattia dei polli.

pipitijÓri = parlare a sproposito, senza fine, a vanvera.

piring˛ngulu = cipollina selvatica.

piritÓra = grossa cimice verde del gelso; donna che scorregia senza controlo; prostituta.

pýritu = scoreggia; pernacchia.

pirrÓcchju = porro, piccola escrescenza cutanea.

pirr˛ciulu = trottola.

piru = pero.

pir¨ni = perno di congiunzione delle sedie.

piscat¨ri = pescatore.

pisciatÓru = pescivendolo.

pisciat¨ri = latrina.

piscificu = molle, flaccido.

pistÓri = pestare.

pistu dĺacqua = getto dĺacqua, violento scroscio d'acqua.

pist¨ni = pistone ..., attrezzo per pestare il sale nel mortaio; scroscio d'acqua (vinni 'nu pistu d'acqua).

pistunijÓri = pestare; fare all'amore senza controllo; piovere a dirotto.

pittÓri = colorire, biancheggiare, dipingere, tinteggiare, sporcare di pittura; truccare; mettere in cattiva luce, criticare, sparlare.

pittŔgula = pettegola.

pittegulijÓri = pettegolare, sparlare.

pýttula = pettegola, parte terminale della camicia.

pýzzicu = pizzicotto.

poi = dopo, in seguito; puoi.

portaf˛gghju = portafogli.

portŔja = portellina, anteporta.

posdomani = dopodomani.

potýri = potere.

pozzu = posso.

prescial˛ru = chi ha fretta, prescia.

prŔviti = prete.

pronnÓnnu = bisnonno.

pr˛piu = proprio.

pruna = prugna; corna.

pruppu = polpo.

prupp¨ni = polpaccio.

pulýta = carina, bella.

pulitŔja = carina ('na figghj˛la pulitŔja); accogliente (na casa pulitŔja).

pund¨ni = luogo pi¨ nascosto.

pupÓzzu = marionetta.

purbarÓta = polvere.

puricýnu = pulcino.

putr¨ni = poltrone, pigro, vagabondo.

puzzu = pozzo.

Q

quartÓra = grande brocca a bocca larga.

quetu = silenzioso, quieto.

R

ragghjÓri = ragliare.

randi = grande.

ranu = grano.

razza = pesce cartilagineo romboidale; erba mangereccia.

ribbŔju, rubbŔju = chiasso, confusione.

ricchýzza = ricchezza, abbondanza.

ricogghjýri = ritirare.

ricottŔja = erba mangereccia ...

ricottijÓri = pomiciare.

riduci¨tu = ridotto.

righjatÓri = alitare, respirare, fiatare.

righjÓtu = alito, fiato, respiro.

rimojÓri = ammorbidire, rendere molle.

rinÓli = orinale, vaso da notte.

rindanŔji = rondinelle.

rivotÓri = rivoltare, cambiare radicalmente.

rizzi = ricci di mare; riccioli dei capelli.

r˛cina = gira, rotea.

rocýna = uva.

rocinÓri = girare, roteare.

rubbŔju, ribbŔju = chiasso, frastuono.

rumbÓri = rombare; rumoreggiare; tuonare; protestare sotto voce, mugugnare.

rumbu = rombo, tuono.

runda = filza di sordi con i rametti.

ruppýri = rompere.

rusicÓri = rosicchiare; rosicare d'invidia.

ruvÓci = cassetta ovale di legno per il mosto.

ruvinÓri = rovinare; rompere, distruggere.

S

sÓcciu = so, conosco.

sacc¨ni = saccone, materasso fatto di "vr¨ju" (foglie della pannocchia).

salÓmi = salame; pene; stupido.

salamýda = salamandra.

salat¨ri = recipiente per la salamoia.

sanguŔtta = sanguisuga, mignatta.

sangunÓzzu = sanguinaccio.

sapi = sa.

sapýri = sapere; conoscenza.

sarbŔttu = tovagliolo, salvietta.

sarbŔttu = tovagliolo.

sarbu = salvo.

satÓri = saltare.

sazziÓri = saziare.

sÓzziu = sazio.

sbacandÓri = svuotare.

sbagghjÓri = sbagliare.

sbagghj¨ = sbaglio, errore.

sbambÓri = scottare; infiammare con violenza.

sbattýri = sbattere.

sbelÓri = togliere il velo; svelare, rendere noto.

sbendra-pÓpari = pene.

sbendrÓri = sventrare, ...

sbendulijÓri = sventolare.

sbend¨ra = sventura, disgrazia.

sbendurÓtu = disgraziato, sventurato, sfortunato.

sbŔrtu = svelto, intelligente.

sberza = risvolto delle lenzuola e delle coperte.

sbiŔcu (di) = di traverso, di lato.

sbijicÓri (l'˛cchji) = aprire bene gli occhi, stare molto attento; stralunato.

sbijicÓtu = spalancato, stralunato.

sbirciÓri-i-traca = guardare di sbieco, di traverso, di storto.

sborzÓri = sborsare, cacciare soldi, pagare, saldare.

sbrigognÓta = svergognata, senza pudore.

sbujÓri = stappare; evacuare.

scal˛gna = cipolletta trapiantata ...

scal˛ra = scariola.

scalunÓta = gradinata.

scal¨ni = gradino.

scangiÓri = scambiare, barattare; cambiare di colore in volto.

scanzÓri = schivare, evitare.

scaravÓgghju = scarafaggio.

scasciapÓnza (a) = fino al limite, al massimo, a pi¨ non posso (mangiari a scasciapÓnza).

scasciÓri = rompere, rovinare, sfasciare.

scatinÓri = scatenare, mollare, liberare, ('u mari, 'u celu si scatinÓu).

scattagn˛li = scrocchi delle dita ...

scazacÓni = chi Ŕ senza un mestiere ben definito, nullafacente.

scazÓri = divellere, strappare, staccare.

scazÓtu = participio passato di divellere, divelto, strappato, staccato.

scaz¨ni = chi cammina scalzo, zotico.

schicciapÓji = schizzapalle.

schicciÓri = schizzare; mollare; buttare.

schina = schiena.

sciambrÓri = stendere i panni per farli asciugare; pomiciare.

sciammýssu = cappotto, impermeabile ...

sciangÓri = strappare.

sciangÓti = sciancati, poveri, storpi.

scifu = scifo, truogolo dei maiali.

scifula-frýttuli = ...

scifulapiÓtti = ...

sciuppÓri = tirare, scippare; sfruttare.

sc˛gghju = scoglio; gran bella femmina.

sconzÓri = disturbare.

scornÓri = incornare.

scornu = vergogna, pudore.

scornu = vergogna, scorno.

scruscýri = fare rumore.

scr¨sciu = rumore.

sculat¨ri = scolapasta.

scumbarýri = scomparire.

scumbinÓtu = disordinato, sconclusionato, fuori posto.

sdill˛ggiu = rovina, disgrazia, malanno, cattiva notizia.

sdisanurÓri = disonorare.

sdocchjÓri = togliere il malocchio.

sdocchjat¨ra = donna che toglie il malocchio.

secutÓri = seguire, andare dietro, inseguire.

sŔggia = sedia

sembri, sembi = sempre.

serbaggýna = selvaggina.

serbÓggiu = selvatico, selvaggio.

serbýri = servire.

serbit¨ra = serva.

sgÓssara = rana.

sgramÓri = soffrire di dolore atroce ...

sgravÓri = partorire.

sţ = sei.

sicchýzza = magrezza.

sýccia = seppia; attaccaticcio.

siccu = secco, magro, longilineo, sottile,

signa = segna, traccia; scimmia.

signÓri = segnare, tracciare.

signu = segno, significato, scopo, motivazione; miracolo.

simu = siamo.

singa = riga; gioco che si faceva un tempo.

sipÓla = siepe, separatore, divisore.

sitÓcciu = setaccio, passatutto.

siti = siete; sete.

sizzu = sazio, pieno, soddisfatto.

smanijÓri = delirare.

smortu = lento; esangue.

soi = suo.

sordu = soldo.

s˛rima = mia sorella.

s˛rita = tua sorella.

soru = sorella.

sozýzzu, sotýzzu = salsiccia; pene.

spacu = spago.

spagnÓri, rsi = arrecare paura, impaurirsi.

spagnu = paura.

spÓja = spalla.

spÓji = spalle.

spandicÓri = sbalordire.

sparagnÓri = risparmiare, mettere da parte.

sparÓgnu = risparmio.

spera = raggio di sole.

spettÓri = competere (ngi spetta 'na casa pe' doti).

spezzi = pepe nero.

spicu = angolo.

spij¨ni = spia, delatore.

spýngula = spilla.

spingulŔja = ragazza fine e delicata.

spinnÓri = spennare.

spinnÓtu = spennato.

spirÓri = spirare; esalare l'ultimo respiro.

spýssija = scintilla del fuoco.

spogghjÓri = spogliare.

sporzÓri = sforzare.

spossÓri = togliere da sotto terra.

spossÓtu = lasso, stanco; tolto dalla tomba.

sprabbicÓri = demolire, distruggere.

spriculijÓri = sfottere, prendere in giro, scherzare.

squagghjÓri = sciogliere, diluire, liquefare; squagliarsela.

squetÓri = acquietare, calmare.

squŔtu = calma, pace.

staci = sta, rimane, resta.

stacýri = stare, rimanere, restare.

staggi¨ni ('a) = estate.

stagnýnu = stagnino .....

stÓja = stalla.

stÓju = sto, rimango, resto.

stari = stare, rimanere, restare.

statti = stai, rimani, resta.

stýcchju = vulva.

stifýju = ...

stýja = stella.

stipu = stipo, credenza.

stracangiÓri = sbiancare in volto, cambiare colore.

stracquÓri = mandare via in malo modo.

stracquat¨ri = materiale vario espulso dalle onde del mare e spinto sulla spiaggia.

strambalijÓri = essere fuori di testa, dare i numeri.

strambendýri = strafottersene, non avere alcun interesse.

stramŔndi = nel frattempo, nel mentre, frattanto.

stricÓri = strofinare.

stringýri = stringere.

stringi¨tu = stretto, accorciato.

strisciÓri =  lambire.

strusciÓri = passeggiare.

str¨sciu = passeggio.

stujav¨cca = tovagliolo.

sturdýri = stordire.

sturd¨tu = stordito, distratto.

subbenýri = sovvenire; riprendersi.

subbra, supra, subba, supa = sopra, su, in alto.

subitamŔndi = subito, immediatamente, senza indugio.

sucÓri = succhiare.

sucat¨ri = succhiatore; grande beone; succhiello.

suc¨su = succoso.

sugna = grasso.

sugnu, su' = sono.

suppŔssara = consuocera.

suppŔssaru = consuocero.

surdu = sordo.

suriÓca = fagioli.

s¨rici = sorcio, topo.

sutta = sotto, in basso.

suttÓri = andare sott'acqua, immergere.

T

tafarŔja = cesta  fatta di verga che si portava in testa.

tamÓrru (c"a scorza) = zotico, incivile, poco educato, contadino.

tappýni = ciabatte.

tardu = tardi.

tenýa = teneva.

tenýri = tenere.

terrÓzza = scaglie e polvere di carbone ...

terrÓzzu = terrazzo ...

testu = recipiente di terracotta.

tingýri = tingere.

tingi¨tu = tinto.

tirit¨ppiti = ...

týsitu = tubercolotico.

tisu = teso, rigido.

tocca = battola ...

toi = tuo, tuoi.

torcic˛ju = torcicollo.

t˛rciri = aggrovigliare, attorcigliare.

torcýri-i-gudŔja = aggrovigliarsi delle budella per la rabbia.

tostu = duro, tosto.

traca ('i) = di traverso, di sbieco.

tracandÓli = grassoccio, enorme, scomposto. ...

trachijÓri, -rsi = camminare di soppiatto, con circospezione, defilarsi.

trÓcina = pesce ragno.

trajýnu, trojýnu = traino, carro a due ruote...

trasýri = entrare, penetrare, infilare.

tronu = tuono.

tropýna = burrasca, temporale.

tr¨scia = povertÓ; pezza di tela.

tundu = rotondo, tondo, rotondo; scemo.

turri = torre.

tuvÓgghja = tovaglia.

U

V

vacÓndi = vuoto.

vaci = vÓ.

vadu = vado, cancello di campagna.

vagnÓri = bagnare.

vagnÓtu = bagnato.

vagnŔri = bagnante.

vajÓna = baccello; pene...

vajÓzzu = villano, zotico; servo.

vÓju = vado.

vaj¨ni = vallone, valle, burrone.

vambulijÓri = riscaldare, dardeggiare, vampare.

vanda = luogo, posto.

varba = barba.

varbazzÓli = mento.

varca = barca.

varra = trave di protezione che si collocava allĺinterno degli infissi per scoraggiare i ladri.

varrýna = verrina.

vasÓri = baciare.

vasÓta = bacio

vasciÓri = abbassare.

vÓsciu = basso, gi¨.

vasilic˛ = basilico.

vast¨ni = bastone.

vasu = bacio; vaso.

vavalÓci = chiocciola.

vavarŔju = neonato.

vav¨su = bavoso.

vermu solitariu = tenie

vert¨la = pizzi della camicia.

vestiri = vestire.

vestýtu = vestito.

vidýri = vedere, osservare.

vijýcu = ombelico.

vij˛zzu = pannocchia del granturco.

vij˛zzu = pannocchia; pene.

výju = vedo.

vilÓnza = bilancia; viltÓ.

vili = vile; povero; semplice.

vindýri = vendere.

vindýtta, mindýtta = vendetta, sventura, disgrazia.

vinŔja = piccolo vicolo ...

virga = verga; pene.

vitti = vidi, ho visto, vide, ha visto.

v˛gghja = desiderio; voglia sulla pelle.

v˛gghju = voglio, desidero.

v˘i = bue.

voi = vuoi.

volarýa = vorrei, desidererei; volerei, volerebbe.

volýri = volere.

vopa = pesce.

voscu = bosco; pube.

vota = volta, gira, torna indietro.

vozzi = volle, ha voluto.

vrascŔri = braciere.

vrazza = braccia.

vrazzÓta = gesto dellĺombrello.

vrig˛gnarsi = avere vergogna, pudore, essere restii.

vr˛cculu = broccoletto; scemo; pene.

vr¨ju, gr¨ju = foglie della pannocchia.

vrusciÓri = bruciare.

vucca = bocca; apertura di un recipiente.

Z

zaghalýja = pioviggina.

zaghalijÓri = piovigginare.

zivýttula = servetta.

zzann˛lu, zzinn˛lu = dente canino.

zzappÓri = zappare.

zzÚma = mio zio, mia zia.

zzÚsa = suo zio, sua zia.

zzŔta = tuo zio, tua zia.

zzýcca = zecca.

zzýmba = mangiatoia dei maiali.

zzimbŔju = porcile.

zzýmmaru = caprone, maschio della capra; chi cammina a testa bassa.

zzinn˛lu, zzann˛lu = dente canino.

zzippÓri = infilare, ficcare, mettere, penetrare, conficcare.

zzýppuli = zeppole.

zzirýnga = siringa.

zzirýnguli = cicoli.

zzitŔju = bambino, ragazzino.

zzittijÓri = fidanzare.

zzittu = fidanzato.

zzivýttula = servetta.

zzizze = seni.

zz˛ccula = esperta meretrice.

zz˛cculi = zoccoli.

zz˛cculu = topo di fogna, pantegana ...

zzuccu = ceppo; marito che non Ŕ rispettato, che non serve a nulla e che si tiene solo per copertura.

zzumbÓri = saltare.

ę 2006 Giuseppe Pagnotta Pizzo (VV) Italy

Tutti i diritti riservati

Per una navigazione ottimale si consiglia una risoluzione video di 1024*768

NOTA: Il 21 settembre 2006 il sito www.pizzocalabro.it ha superato  il traguardo storico di un milione di pagine visitate dai web nautici di tutto il mondo.  Un grande traguardo per un grande paese.  Pochi in Calabria possono vantare un tale risultato.       

 Giuseppe Pagnotta

 

 Link: www.pizzocalabro.it,  www.pizzocalabro.com, www.pizzocalabro.eu, www.pizzo.biz, www.fotovideo.calabria.it www.apparizioni.com www.sanfrancescodipaola.biz,  www.murat.it,   www.rinnovamentocarismatico.org webpizzo.altervista.org,  www.studiopagnotta.it,   www.realcalabria.org, www.animecristiane.com, altri siti amici. 

Fateci sapere che cosa ne pensate del nostro sito Web. I vostri commenti e suggerimenti saranno sempre graditi.