Sembra quasi una leggenda popolare, ma non lo è. L’Agave, popolarissima pianta diffusa nelle zone del Mediterraneo ed appartenente alla famiglia delle agavacee, produce in tutta la sua vita un solo fiore, dopodiché, morirà. E’ una cosa stranissima perché la pianta può avere anche 30 anni di vita e cresce sempre rigogliosissima e non produce mai nessun fiore a parte quello che è denominato tristemente, fiore della morte perché appena dopo la sua fioritura, la pianta comincia a perdere la sua bellezza ed il suo vigore e poi inesorabilmente muore. Fortunatamente, tra la nascita e la completa fioritura del fiore dell’Agave, passa molto tempo prima che il fiore maturi completamente. Sembra, è forse lo è, una storia tristissima. La pianta impiega tutte le sue energie per mettere al mondo il fiore e poi muore mentre la sua creatura cresce forte e rigogliosa. In effetti è così, il fiore dell’Agave impiega mesi a diventare grande dopo la sua nascita ma quando raggiunge la completa maturazione, regala alla madre questo triste destino. È di una bellezza non spiegabile a parole. E’ un’attesa lunghissima, che sembra non abbia mai termine, eppure alla nascita di questa creatura vegetale, tutto il tempo aspettato e tutte le sofferenze della pianta, sembrano non contare più perché la spettacolare bellezza di questo fiore, è un evento irripetibile che affascina gli studiosi di botanica tanta è la sua favolosa scenografia.

Ulteriori informazioni su: fiori agave – Fiori delle piante https://www.giardinaggio.it/fiori/fiori-delle-piante/fiori-agave.asp#ixzz4kwMWSFUs

Pin It on Pinterest

Share This