Bicentenario Murattiano del 11/10/2015 – FOTO RICORDO DEI PARTECIPANTI

Bicentenario Murattiano del 11/10/2015 – FOTO RICORDO DEI PARTECIPANTI

Gli eventi organizzati dall’Associazione Murat  Onlus nel 2015 per celebrare degnamente il Bicentenario della morte del re Gioacchino Murat, costituiscono forse gli eventi culturali più importanti di livello assolutamente internazionale mai realizzati a Pizzo. Erano presenti due delegazioni di francesi della quali una composta da soci del Souvenir Napoleonièn provenienti da tutta la Francia. Questa prima Delegazione di oltre 65 persone era condotta dal Presidente Onorario del Souvenir Napoleonien S.A.R. Il Principe Joachim Murat mentre la seconda organizzata dall’Associazione murattiana “Les Amis du Musee Murat” era composta da soci di questo sodalizio insieme a molti concittadini di Murat provenienti dalla città natale del Re Les Bastides-Murat. Quest’ultima condotta dal Presidente dell’Associazione Bernard Chevalier e dal Principe Pierre Murat. A qualificare in modo essenziale tali presenze era la presenza di moltissimi componenti la discendenza di Re Gioacchino compreso l’ultimo erede il Principe Joachim Murat. A queste presenze d’onore s’è, però, contrapposto un uragano mediterraneo che partendo dalle coste della Tunisia ha raggiunto Pizzo nella notte del 10/10/2015 antecedente alla Rievocazione storica rendendo tutto molto più difficile. E’ stato l’unico anno nel quale non abbiamo potuto realizzare lo sbarco del Re, ma ci siamo dovuti accontentare di farlo partire dalla spiaggia della Marina.

ALCUNE DELLE MERAVIGLIE DI NAPOLI LA NOSTRA CAPITALE DEL SUD: PIZZA, CHIESE ED OPERE D’ARTE.

ALCUNE DELLE MERAVIGLIE DI NAPOLI LA NOSTRA CAPITALE DEL SUD: PIZZA, CHIESE ED OPERE D’ARTE.

Napoli è una città meravigliosa che nei periodi come Febbraio, a causa della scarsa presenza di turisti, diventa veramente eccezionale. Anzitutto abbiamo notato un livello di pulizia delle Città assolutamente accettabile soprattutto se confrontato con le montagne di sporcizia che era possibile trovare per la Città negli anni scorsi. Luigi De Magistris ha fatto miracoli e bisogna dargliene atto. Il trasporto delle persone è stato del tutto rivoluzionato in meglio dalla nuova linea metropolitana che consente di muoversi agevolmente per la città senza la necessità del mezzo privato. Ancora i prodotti tipici della Città: pizza, sfogliate, frolle, babà, ecc. sono assolutamente unici ed impagabili. Infine i tratti artistici rinvenibili nelle chiese e nei negozietti di San Gregorio Armeno, che nei mesi autunnali è molto difficile raggiungere e percorrere data l’enorme mole di persone che vi si riversano provenienti da tutto il Meridione d’Italia. Molto belle le statue di Santa Chiara e di Gesù Cristo attaccato alla canna durante la sua passione. L’occasione del piccolo giro turistico è stata, come spesso accade di tipo culturale e cioè la presentazione di un bellissimo e culturalmente eccezionale libro sulle vite dei grandi uomini sepolti al Cimitero monumentale di Parigi La Pere-Lachaise, al quale ho dato anche io il mio piccolo contributo. Un libro storicamente valido nei contenuto e che resterà nella storia edito dal Ministero degli Esteri Italiano. 

Pin It on Pinterest